Come formattare un pc da bios

Come formattare un pc da bios

La formattazione del disco rigido consente di ripristinare il pc allo stato iniziale. Non è possibile formattare il disco rigido su cui è in esecuzione Windows. Per fare ciò è necessario avviare il PC da un disco di installazione di Windows, un’unità flash USB o un altro disco di avvio. A seguire sarà illustrato come formattare un PC dal BIOS.

Cosa significa formattare

La formattazione è il processo di cancellazione di tutti i dati sul disco rigido, ma attenzione al ‘formato veloce’, che lascia tutti i dati in posizione e fa sembrare il disco vuoto. Un formato veloce è ok se hai un disco rigido nuovo di zecca o se vuoi reinstallare Windows. Assicurati di aver eseguito correttamente il backup di foto, video, musica e altri documenti dall’unità prima di eseguire la formattazione.

Come formattare le partizioni

Un disco rigido può essere diviso in sezioni più piccole, chiamate partizioni. È possibile formattare una partizione lasciando intatte le altre. Ciò è utile in determinate situazioni, ma se si desidera formattare l’intero disco rigido e utilizzare l’intera capacità in un blocco, è necessario eliminare anche le informazioni sulla partizione in questione.

Come formattare un pc dal BIOS

E’ possibile creare un CD avviabile, un DVD o un’unità flash USB con degli appositi tool gratuiti per formattare completamente il pc.

Basta inserire un’unità flash USB vuota, eseguire il programma di installazione Universal USB Installer ed seguire le istruzioni.

Ti verrà chiesto di scorrere e selezionare la distribuzione Linux che desideri installare su USB (in questo caso, l’ultima versione di DBAN), seguita dalla sua posizione sul computer e dalla lettera dell’unità USB che desideri installare. Il PC dovrebbe avviare automaticamente il software DBAN, che guiderà l’utente nel processo di cancellazione del disco rigido, con opzioni per diversi livelli di cancellazione dei dati. Tratterà l’USB come un’altra unità in modo da evitare di cancellarla inavvertitamente, rimuovendola dopo l’avvio in DBAN.

Come formattare un’unità RAID

Per formattare un computer fisso con due o più dischi configurati come RAID, ci sono vari modi . Prima di utilizzarne uno, assicurati di eseguire il backup dei file che desideri conservare. Utilizzare un’utilità software fornita con il controller RAID o la scheda madre. Andare nel BIOS del controller RAID (cercare un messaggio durante l’avvio del PC) e cercare un’opzione per formattare le unità o riconfigurare il RAID come i singoli dischi. Quando si installa un nuovo disco rigido (aggiuntivo) nel PC, ci si potrebbe chiedere perché non venga visualizzato in Esplora risorse. Il motivo è perché ha bisogno di essere inizializzato e formattato ed è possibile farlo in Gestione disco.

Quando lo strumento viene caricato, analizzerà tutte le unità del computer e verrà richiesto di inizializzare il nuovo disco che trova. Se il tuo disco è più grande di 2 TB, dovresti optare per GPT (GUID Partition Table). Questa impostazione consente anche di creare più di quattro partizioni. Se non viene visualizzato alcun messaggio, cerca nell’elenco delle unità, in cui visualizzerai la dicitura “Non inizializzato”. Fai clic on il tasto destro del mouse e seleziona “Inizializza disco”. Una volta fatto, fai clic con il pulsante destro del mouse sullo spazio “Unallocated” tratteggiato e scegli “Nuovo volume semplice”.

Segui le istruzioni, scegliendo quanto grande vuoi che sia la partizione (in MB – 1024 MB = 1 GB) e quale numero di unità vuoi (verrà scelto uno, ma puoi decidere di cambiarlo se lo desideri).

Se selezioni una dimensione per la partizione inferiore alla capacità totale dell’unità, ad esempio 500B su un’unità da 1 TB, ti ritroverai con uno spazio non allocato sull’unità che puoi formattare ripetendo il processo appena completato.

Come cambiare la dimensione della partizione

È possibile utilizzare “Gestione disco” per espandere o ridurre una partizione. Basta fare clic destro su uno e scegliere l’opzione appropriata dal menu che appare. Se si riduce, la partizione verrà controllata per scoprire quanto spazio vuoto contiene.

Come resettare Windows

Se il tuo PC ha problemi e non desideri perdere i tuoi file personali cancellando il tuo disco rigido, allora potresti voler aggiornare o resettare il tuo PC, cosa che puoi fare con Windows 8 e 10.

In Windows 8, avrai due opzioni separate: Aggiorna e Ripristina. Queste due opzioni sono fondamentalmente diverse. Entrambe le opzioni sono disponibili in Impostazioni> Modifica impostazioni PC> Aggiornamento e ripristino> Ripristino.

Se stai cercando di mantenere i tuoi file e le tue impostazioni personali, ma vuoi avere una nuova installazione di Windows, è indicato aggiornare il PC.

Tieni presente che un aggiornamento rimuoverà tutti i programmi e le app che hai installato sul tuo computer, ma manterrà intatti i programmi predefiniti di Windows.

Windows 10 ha un approccio leggermente diverso e potrebbe confondere quelli provenienti da Windows 8. Microsoft ha rimosso l’opzione di aggiornamento e ha combinato le opzioni di aggiornamento e ripristino in un’unica impostazione.

Per trovare l’opzione, aprire il menu Start, fare clic su Impostazioni> Aggiornamento e sicurezza> Ripristino> Guida introduttiva (sotto l’opzione Ripristina questo PC).

Dopo aver selezionato l’opzione, ti verranno presentate tre opzioni separate: “Mantieni i miei file”, “Rimuovi tutto” e “Ripristina le impostazioni di fabbrica” (non disponibile su tutti i PC). Dopo aver modificato le impostazioni del BIOS, puoi uscire dallo schermo e riavviare il computer. Inserisci l’USB o CD / DVD di avvio e il tuo computer si avvierà da USB o CD, DVD. Dopo aver avviato il computer, puoi procedere alla formattazione del disco rigido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *